seda impianti group srl rio saliceto reggio emilia
:: www.sedaimpianti.com :: tecnologie :: carpenteria :: sbavatura
 
FP

FP
Depolveratori a cartucce autopulenti con getto d'aria compressa in controcorrente. Di dimensioni di ingombro contenute in riferimento all'elevata superficie filtrante disponibile, la serie Fin Pol rappresenta l'ultima risposta al problema dell'inquinamento dell'aria negli ambienti di lavoro. Impiegato per sostituire i filtri tradizionali a maniche permette a parità di dimensioni una superficie filtrante 20 volte maggiore. Le cartucce adottate sono progettate per essere pulite automaticamente con il sistema di lavaggio ad aria compressa in controcorrente.
I filtri della serie FIN POL sono progettati per una vasta gamma di applicazioni, dal piccolo carrello ai grandi impianti centralizzati.

Impiego:
Polveri fini non igroscopiche, non esplosive, non incendiabili (es. alluminio o titanio esecuzioni speciali) gomma, ghisa, grafite, ferro, acciaio, plastica, carbonio. Polveri epossidiche di verniciatura vetroresina.

Per altri tipi di polvere chiedere al nostro ufficio tecnico.


filtro FP

Principio di funzionamento
La massa d’aria inquinata attraverso il braccio o una presa aspirante passa attraverso il plenum ed entra nella camera di calma dove sono installate le cartucce filtranti; i corpi più pesanti si depositano direttamente sul fondo del filtro, mentre le polveri e i materiali più leggeri volatili vengono captati dalla superficie delle cartucce. L’aria convogliata passa per il ventilatore ed esce pulita dalla parte superiore del gruppo. La rimozione delle polveri sulla superficie delle cartucce avviene tramite un sistema ad aria in controcorrente. All’azionamento di un apposito pulsante viene sparata aria compressa all’interno delle cartucce, provocando il distaccamento delle polveri e la sua caduta sul fondo. Opzionalmente la pulizia può essere gestita in modo del tutto automatico tramite una apposita centralina elettronica svincolando l’operatore da ogni intervento.


filtro FP

sviluppo sito: THINK MEDIA